Fotografia

Parigi – I mille volti della tour Eiffel

J’ai quitté Paris et même la France, parce que la tour Eiffel finissait par m’ennuyer trop.
Ho lasciato Parigi e la Francia perché la tour Eiffel stava iniziando a stancarmi troppo.
Guy de Maupassant

È un po’ difficile pensare che la tour Eiffel fosse detestata dai parigini quando venne costruita come entrata dell’Esposizione Universale del 1889.
Un’ammasso di ferro che non aveva nessun valore estetico: i letterati, gli artisti, architetti della città, tra cui Guy de Maupassant e Alexandre Dumas, firmarono una petizione per fermarne i lavori.
Oggi è IL simbolo di Parigi e della Francia intera e uno dei monumenti a pagamento più visitati al mondo.

Da un lato i giardini di Trocadéro che garantiscono le migliori visuali sulla torre, con la bellissima fontaine de Varsovie e le palais de Chaillot.
Dall’altro lato le Champ-de-Mars, il cui nome può indicare sia Marte che marzo:
campo di Marte dal dio romano della guerra perché potrebbe riferirsi ad una vittoria dei galli sui romani avvenuta in quel luogo, oppure al fatto che Luigi XV vi fondò l’École Militaire.
campo di marzo, perché dopo un periodo di carestia nel 16° secolo vennero piantati lì degli alberi di mele che diedero i loro frutti a marzo.

Uno dei migliori momenti per salire sulla torre è al tramonto, perché piano piano la città inizia ad illuminarsi e lo spettacolo è garantito…

Annunci

Fammi sapere cosa ne pensi! Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...